LE API PATRIMONIO MONDIALE DA SALVAGUARDARE

20 maggio 2020

Oggi si festeggiano le api, così piccole e così importanti

La giornata mondiale delle api è stata istituita dall’Onu per ricordare il fondamentale ruolo svolto da questi insetti nel mantenimento dell’equilibrio naturale.

Il loro servizio di impollinazione delle piante infatti, è indispensabile per la protezione della biodiversità. Trasportando il polline di fiore in fiore permettono a molte piante di potersi riprodurre, comprese numerose colture agroalimentari.

Purtroppo il cambiamento climatico sta mettendo in pericolo la sopravvivenza di queste attive coltivatrici. La riduzione del loro habitat ed il crescente inquinamento hanno complicato drasticamente vita e riproduzione di questi insetti anche in Italia, dove le api, oltre che impollinare, producono più di 30 varietà di mieli. Negli ultimi anni purtroppo abbiamo assistito ad una importante diminuzione nella loro produzione.

E qui in Val d’Orcia, patrimonio naturale, non poteva mancare la presenza di questo insetto a strisce prezioso per la natura. I produttori della Doc Orcia poi, sensibili agli aspetti agricoli di questo territorio, così bello e ancora legato alle tradizioni rurali del passato, sono impegnati nel sostenere la loro sopravvivenza e proteggere la produzione del loro nettare delizioso. Non è raro infatti scorgere delle arnie vicino ai vigneti, dimostrando quanto i due mondi siano strettamente in simbiosi.

I sentori olfattivi del vino infatti vengono dati dalle erbe, dai frutti e dai fiori, quindi il contributo delle api è fortemente necessario per lo sviluppo del bouquet di aromi. Oltre a questo contribuiscono anche al benessere delle uve: riescono, infatti, a mitigare gli attacchi di botrite e favorendo un aumento dei lieviti necessari per la fermentazione.

Miele toscano delle Crete Senesi di ATRIVM

Miele Millefiori di PODERE FORTE

Le nostre aziende Atrivm e Podere Forte, tra le proposte di prodotti di grande eccellenza, accanto alla produzione di vini e olio extra vergine d’oliva, sinonimi di qualità del paesaggio e cura dell’ambiente, offrono anche il miele in piccole quantità, un alimento naturale utile per tutte le attività funzionali del nostro organismo.

Quest’anno si è approcciata a questo mondo anche la Tenuta Sanoner che ha iniziato la loro piccola produzione di miele bio, una chicca che sarà disponibile a giugno.

In una giornata così importante è bene quindi ricordare che biodiversità e anche produzione di miele sono il frutto della salvaguardia di queste sentinelle della salute del nostro pianeta.

Strepitoso poi è l’abbinamento con un altro eccezionale prodotto del territorio, il pecorino di Pienza. Quello fresco è perfetto con il miele di Trifoglio o di Tiglio, mentre il semistagionato si sposa bene con il miele di Sulla oppure con quello di Acacia.

Voglia essere questa festa di buon auspicio per una propositiva ripartenza!

 

 

 

 

cantine val d'orcia
CANTINE ASSOCIATE
media consorzio vino orcia
PRESS MEDIA KIT
orcia
VIDEO
notizie vino toscana
NEWS