Il Leone Rosso un ruggente vino Orcia Doc

18 marzo 2016

Ecco la nuova annata 2013 del Leone Rosso di Donatella Cinelli Colombini prodotto alla Fattoria del Colle di Trequanda in una versione rinnovata e ruggente

Si tratta di un vino armonico, pieno, piacevolissimo e elegante, ottimo esempio della vendemmia 2013 nell’Orcia Doc. Il Leone Rosso prende nome dal leone visibile nello stemma della famiglia Socini un antico casato senese che, nel 1592, costruì la Fattoria del Colle dove nasce questo vino.

Attualmente la Fattoria ha una superficie di 336 ettari di cui 17 coltivati a vigneto per la produzione di Chianti DOCG e Orcia. La giovane denominazione Orcia Doc è nata nel 2000 in un territorio di grande bellezza e integrità nella Toscana del Sud fra le zone di produzione del Brunello e del Vino Nobile di Montepulciano e comprende una vasta area di 13 comuni compresi tra la Val d’Orcia e le Crete Senesi.

SCHEDA TECNICA LEONE ROSSO ORCIA 2013

TIPOLOGIA: rosso secco
ZONA DI PRODUZIONE: Toscana, Trequanda, Fattoria del Colle
CARATTERI DELL’ANNATA: L’inverno e la primavera sono state le più piovose dei 50 anni precedenti. La pioggia ha disturbato l’allegagione ed ha ridotto il numero e la dimensione dei grappoli. L’invaiatura è stata lunghissima ed è durata tutto il mese di agosto.
UVAGGIO: Sangiovese 60%, Merlot 40%
VENDEMMIA: il merlot è stato raccolto dal 18 al 26 settembre, il sangiovese dal 3 al 10 ottobre. L’uva è stata vendemmiata a mano con un’attenta scelta dei grappoli migliori che sono arrivati in cantina in meno di mezz’ora. Le cantiniere hanno scelto gli acini migliori nel tavolo di cernita che sono poi andati nei tini di vinificazione d’acciaio termoregolato.
VINIFICAZIONE: La vinificazione è durata 14 giorni ed è stata molto regolare e delicata per preservare i caratteri varietali dell’uva.
MATURAZIONE IN BOTTE: 4-6 mesi in tonneau di rovere francese
QUANTITA’ PRODOTTA: 18.000 bottiglie
COLORE: rosso rubino intenso e brillante
PROFUMO: ampio, netto, con note di frutti rossi e di confettura, gli aromi più speziati derivano dalla maturazione in botte
GUSTO: di medio corpo, con tannini morbidi e un ottimo bilanciamento fra acidità, frutto e alcool. Finale piacevolmente lungo e sapido
ABBINAMENTO GASTRONOMICO: Vino adatto per tutto pasto e capace di accompagnare minestre saporite, carni, salumi e formaggi stagionati.
SERVIZIO IN TAVOLA: temperatura ambiente (16-18°C), bicchieri a calice di cristallo bianco con la forma del grande tulipano.
CAPACITA’ DI INVECCHIAMENTO: 4/5 anni dopo quello della vendemmia.

Fonte: www.cinellicolombini.it/blog

cantine val d'orcia
CANTINE ASSOCIATE
media consorzio vino orcia
PRESS MEDIA KIT
orcia
VIDEO
notizie vino toscana
NEWS