I vini Orcia ospiti alla 56esima edizione del Grappolo d’Oro

20 settembre 2016

Mercoledì 21 settembre la cena degustazione con i vini Orcia è il momento enogastronomico più atteso dell’evento di Potenza Picena

grappolo-d-oro-potenza-picena-orcia-docSarà l’incontro tra i vini Orcia doc e il rosso prodotto da alcune aziende vinicole del territorio di Potenza Picena (provincia di Macerata) a caratterizzare “Grappolo in Villa”, l’attesissima cena degustazione che si svolgerà mercoledì 21 settembre, nell’ambito della 56esima edizione del Grappolo d’Oro, la più importante manifestazione turistica, enogastronomica e flokloristica organizzata dalla Proloco di Potenza Picena.

Presso la splendida location della storica Villa Buonaccorsi, i commensali potranno gustare i piatti tipici della tradizione potentina e sorseggiare i vini accuratamente selezionati dai sommelier AIS Macerata, guidati da un percorso sensoriale pensato per cogliere le connotazioni tecniche ed organolettiche dei prodotti vinicoli.

La giovane denominazione Orcia sarà rappresentata da Antonio Rovito e Gabriella Giannetti, rispettivamente consigliere e segretario del Consorzio del vino Orcia, che porteranno in degustazione i vini Orcia doc delle cantine: Poggio al vento (Castiglione d’Orcia) con Orcia Rosso doc Sangiovese biologico; Campotondo (Castiglione d’Orcia) con il suo Mezzodì Orcia doc; azienda agricola Trequanda(Trequanda) con Orcia Sangiovese WRT senza solfiti; Castelnuovo Tancredi (Buonconvento) con L’Ammiraglio Orcia doc e Valdorcia Terre Senesi (Castiglione d’Orcia) con il Ripario Orcia Sangiovese Doc.

VILLA BUONACCORSI

villa-buonaccorsi-potenza-picena-orcia-docAffacciata sul Mar Adriatico ed immersa nel verde delle colline maceratesi, la struttura originaria risale al XVI secolo e fu fatta edificare sui resti di un precedente insediamento dal conte Raimondo Buonaccorsi. Costruita come residenza di campagna della nobile famiglia, nel corso degli anni, soprattutto tra il 1745-50, la villa subì parecchie modifiche di ampliamento e ristrutturazione per mano di Pietro Bernasconi, stretto collaboratore del Vanvitelli.

Nel 1854, in occasione delle nozze del conte Flavio Buonaccorsi con la principessa Angela Chigi Albani della Rovere, la villa settecentesca venne ampliata e abbellita ulteriormente e, tra i secoli XVIII e XIX , furono aggiunti altri edifici come i magazzini, il mulino e le scuderie.
Villa Buonaccorsi è provvista, oltre che del palazzo padronale, di giardini, case a schiera ed una piccola chiesa barocca dedicata a San Francesco. Al suo interno la villa si presenta con ampi saloni decorati anche se sicuramente il suo principale “punto di forza”, per cui è molto nota anche all’estero, è il prezioso giardino all’italiana, considerato da molti uno dei più belli del mondo.

56ESIMA EDIZIONE DEL GRAPPOLO D’ORO

grappolo-d-oro-potenza-picena-folklore-orcia-docDal 23 al 25 settembre il Grappolo d’Oro propone Musica live, spettacoli e tanto divertimento in ogni via e piazza del paese con cantine e stand gastronomici allestiti a festa, mercatini dell’artigianato, mostre, artisti di strada, strutture gonfiabili per i più piccini e tanti spettacoli. Le serate più intriganti e ormai storiche sono quelle enogastronomiche e culturali, come la cena degustazione con i vini Orcia doc e quelli del territorio.

Il 9 Ottobre 1955 si svolgeva a Potenza Picena la prima festa del Grappolo d’Oro, dedicata alla celebrazione dell’uva e alle tradizioni folkloristiche della terra marchigiana.

cantine val d'orcia
CANTINE ASSOCIATE
media consorzio vino orcia
PRESS MEDIA KIT
orcia
VIDEO
notizie vino toscana
NEWS