Calici di stelle a ritmo di musica popolare e rock

25 luglio 2016

Le voci dei Maggiaioli, della Leggera Electric Folk Band e del Coro dei Minatori di Santa Fiora per la notte dei Calici di Stelle in Val d’Orcia

Calici di Stelle il 10 agosto a Castiglione d’Orcia propone una notte ricca di spettacoli e buon cibo, rigorosamente in stile valdorciano, sulle note di grandi artisti che celebrano la storia del territorio. Dalle ore 20:00 sarà possibile ascoltare il canto dei Maggiaioli, un gruppo di cantori eredi di un’antica tradizione gelosamente conservata, che vaga lungo le vie del centro storico, mentre in Piazza Vecchietta, sarà a loro dedicata una proiezione e una mostra fotografica dal titolo “La lunga e antica tradizione del Maggio”.

Ad accompagnare i cin cin  dei bicchieri di vino Orcia doc nella notte delle stelle, sarà anche il ritmo scatenato della “Leggera Electric Folk Band” che, dalle ore 22:00, si esibirà in un grande concerto spettacolo in piazza Unità d’Italia. Si tratta di una formazione musicale unica nel suo genere in Toscana, che unisce la potenza del rock alla poesia del canto popolare. Lo spettacolo si avvarrà della straordinaria collaborazione di una grande realtà culturale del territorio, il Coro dei Minatori di Santa Fiora che si andrà ad unire alle voci della band, in un connubio fra passato e presente che nella magica notte del 10 agosto i visitatori troveranno anche nei cibi, nelle produzioni artigiane e nei vini Orcia.

I Maggiaioli

i maggiaioli-castiglione-d-orciaSono un gruppetto di uomini che gira per i poderi della campagna e poi negli abitati della Rocca e di Castiglione d’Orcia tra il 30 aprile e il primo magio di ogni anno, fermandosi davanti alle case e intonando un canto (le “strofe del maggio”) che celebra il ritorno della buona stagione ed augura agli abitanti della casa salute e prosperità. Ad ogni casa i cantori ricevono un piccolo rinfresco di vino e spuntino, oltre al denaro che verrà utilizzato per la prossima merenda. La melodia su cui sono cantate le strofe e la tecnica utilizzata (solista e coro di risposta), si avvicina ad alcune forme di musica arcaica della area mediterranea, come il canto tipico sardo. Questa forma di rappresentazione popolare è chiamata il “Maggio” ed ha probabilmente origini precristiane, dai riti propiziatori dedicati al ritorno della primavera e augurio del buon raccolto. Questa singolare tradizione sopravvive ancora oggi ed anche per questo motivo è gelosamente conservata.

Leggera Electric Folk Band

Locandina-Leggera-electric-folk-band-orcia

La Leggera Electric Folk Band è uno dei gruppi più interessanti del panorama musicale toscano. Nato da un lavoro di ricerca sulla tradizione delle “canzoni da osteria” che li ha condotti a rivisitarle in chiave moderna, con un effetto di enorme energia e nuove sonorità.

I membri del gruppo sono: Marina Nucciotti: Voce; GianMarco Nucciotti: Voce, Chitarra acustica, Chitarra elettrica, Ukulele, Armonica; Matteo Benedettelli: Pianoforte, Tastiera e Fisarmonica; Ivano Rossi: Sax soprano, Sax baritono, Chitarra 12 corde; Guido Nucciotti: Clarinetto e Quartino; Francesco Cencini: Basso; Dario Rossi:Batteria; Domenico Giaramita: Percussioni; Jessica Bonelli: Cori e daniele Ballerini:cori. Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina Facebook: Leggera Electric Folk Band – Monte Amiata oppure il sito www.leggeraefb.it

 

 

Coro dei Minatori di Santa Fiora

coro-minatori-santa-fiora-orciaSi tratta di un ensamble vocale che ha sede a Santa Fiora, cittadina in provincia di Grosseto. È stato formato nel 2006 per iniziativa dell’Associazione culturale “Consultacultura” e con l’esplicito progetto del recupero e della reinterpretazione del vasto e originale repertorio di musica popolare di Santa Fiora e delle località minerarie del monte Amiata. Ha acquisito notorietà nazionale dal 2009 come gruppo di accompagnamento del cantante Simone Cristicchi nella tournée Canti di miniera, d’amore, vino e anarchia (con tappa anche all’Arena Sferisterio di Macerata), in cui venivano proposti monologhi e canti popolari sulla vita dei minatori e delle loro famiglie. Fra il 2009 e il 2010 il coro ha partecipato – sempre insieme a Cristicchi – a varie trasmissioni televisive e al concerto del Primo Maggio a Roma in occasione della festa dei lavoratori. Al Festival di Sanremo 2010 ha accompagnato ancora Cristicchi nella quarta serata dedicata ai duetti, nell’esecuzione del brano Meno Male.

I componenti sono: Giuliano Martellini (prima voce), Piero D’Amario, Lino Nucciotti, Renzo Verdi, Gianluca Detti, Mauro Bernacchi, Lucio Niccolai (chitarra acustica),Travi Giuliano “genovese”, Osvaldo (fisarmonica), Ennio Sensi, Battisti Stefano. Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina facebook: Coro dei minatori di Santa Fiora.

cantine val d'orcia
CANTINE ASSOCIATE
media consorzio vino orcia
PRESS MEDIA KIT
orcia
VIDEO
notizie vino toscana
NEWS