Grande attesa per la vendemmia perfetta nell’Orcia Doc

20 settembre 2018

Incremento del 20% con vini più tipici e aromatici grazie alle escursioni termiche della Val d’Orcia dove vivere la vendemmia è un’esperienza indimenticabilevendemmia orcia 2018

Un incremento del 20% rispetto al solo 2017, secondo le prime stime sulla vendemmia 2018, con uve sane e di buona qualità, grazie all’ alternanza di temperature calde e fredde tra il giorno e la notte che contraddistinguono la Val d’Orcia. Le abbondanti piogge primaverili hanno contribuito notevolmente allo sviluppo vegetativo delle piante, incrementando allo stesso tempo eventuali problematiche gestite molto bene dai produttori di Orcia Doc. Quindi nessuna raccolta anticipata per l’Orcia, come lo scorso anno, ma alcuni produttori sono già impegnati nella selezione delle uve di qualità inferiore direttamente in vigna per poi iniziare in un secondo passaggio la raccolta perfetta. La vendemmia, che qui nell’ Orcia è prettamente manuale, viene quindi posticipata ancora di qualche giorno affinché la buccia degli acini si riduca di spessore ed acquisti la naturale morbidezza necessaria per estrarre più polifenoli.

vendemmia orcia 2018<< La 2018 sarà una vendemmia ideale per la raccolta: il Sangiovese ha bisogno di giornate limpide soprattutto nell’ultima parte della maturazione >> commenta la Presidente Donatella Cinelli Colombini. << Vivere la vendemmia nella Doc Orcia diventa un’esperienza autentica grazie ad un territorio pieno di piccole città d’arte, di prelibatezze gastronomiche come i pici all’aglione, il prosciutto di maiale cinta, la bistecca di chianina, le chiocciole, il cacio pecorino e di piccole aziende dove tutto è fatto a mano secondo la tradizione dei nostri vignaioli >> conclude la Presidente.

L’annata 2018 offrirà quindi vini equilibrati con aromi e profumi intensi tipici del territorio. Nei prossimi giorni sarà determinante il sostegno meteorologico, per portare in cantina le uve di Sangiovese e di quei vitigni autoctoni della zona come il Foglia Tonda, il Colorino e il Ciliegiolo che vengono utilizzati in blend nei vini Orcia Doc.
Le cantine del nostro territorio daranno la possibilità ai winelovers di osservare da vicino le fasi della vendemmia in vigna e in cantina per comprendere tutti i principali processi di produzione del vino Orcia. Non ci resta quindi che auspicare una buona annata!

cantine val d'orcia
CANTINE ASSOCIATE
media consorzio vino orcia
PRESS MEDIA KIT
orcia
VIDEO
notizie vino toscana
NEWS